Butil Metossidibenzoilmetano

Ambrosia Lab

INCI: Butyl Methoxydibenzoylmethane

Categoria ingrediente: Filtro solare UVA

Sinonimi: Avobenzone

Vedi anche: Database degli ingredienti cosmetici

Butil Metossidibenzoilmetano: caratteristiche

Il Butyl Methoxydibenzoylmethane è una molecola organica utilizzata come filtro UV nei prodotti solari. Si presenta come un polvere di colore giallo chiaro solubile in olio. Il composto deve la sua attività filtrante alla presenza del gruppo cheto-enolico: la forma cheto ha una lambda max attorno ai 260nm, mentre la forma eno, che conferisce alla molecola capacità filtranti nei confronti delle radiazioni UVA, raggiunge il picco intorno ai 350 nm. Ha un alto coefficiente di estinzione molare (e>30000), ma è una molecole fotoinstabile. E’ incompatibile con formaldeide, con molecole cessori di formaldeide (come alcuni conservanti) e con i metalli pesanti.

Butil Metossidibenzoilmetano: Commento

Il Butyl Methoxydibenzoylmethane è un filtro UVA ad ampio spettro e deve essere incorporato nella fase oleosa delle emulsioni. Poiché offre protezione solamente nei confronti dei raggi UVA, deve essere associato a filtri UVB in modo da garantire una copertura completa nei confronti di tutta la gamma delle radiazioni. Essendo la molecola fotoinstabile, deve essere utilizzata in associazione a molecole fotostabilizzanti, come l’Octocrylene (filtro UVB). Il Butyl Methoxydibenzoylmethane può formare complessi con i metalli pesanti. In particolare, sopra pH 7,  può complessare l’alluminio, spesso utilizzato come rivestimento del biossido di titanio micronizzato: se si impiegano in sinergia, occorre quindi scegliere con attenzione l’eventuale pigmento inorganico da associare. In generale, è comunque consigliabile inserire in formulazioni contententi l’Avobenzone, agenti chelanti, come l’ EDTA. In Europa è stato autorizzato per l’impiego nei prodotti solari con un limite massimo di concentrazione del 5%.

Elenco dei cosmetici che contengono Butil Metossidibenzoilmetano


ARTICOLI CORRELATI

Ultima modifica dell'articolo: 24/12/2015

APPROFONDIMENTI E CURIOSITÀ

Dermatite polimorfa solare: che cos’è?Bambini: precauzioni al soleLentiggini ed efelidi: quali differenze?Lampade abbronzanti e tumori cutaneiMelanoma NON cutaneoOrticaria solare: che cos’è?Scottature solari: qualche consiglioOrticaria acuta: cosa fare quando si manifestaOrticaria: perché si chiama così?Orticaria: può essere provocata dall’attività fisica?Orticaria da freddo: caratteristicheOrticaria acquagenica: che cos’è?Tomografia a coerenza ottica“Voglie” in gravidanza: quali sono le cause?Quali sono le zone più dolorose da tatuare?Rimozione di un tatuaggio: fattori da considerareTatuaggi: come si rimuovono?Brachiterapia: domande frequentiStoria della brachiterapiaCorpi estranei nell’occhio: cosa fareTatuaggi all’henné e reazione allergicaLe curiose origini dell’iridologiaIridologia: che cos’è?Il caldo fa diventare aggressivi?Tatuaggi e salute della pelleQuando nasce l’usanza dei tatuaggi?La storia dello shampooCapelli fragili: qualche consiglioCosa indebolisce i capelli?Mal di testa e rapporti sessualiDiario del mal di testa: come va compilatoCefalea a grappolo: le persone più colpiteMal di testa e digiunoMal di testa e consumo di alcoliciMallo di Noce e InchiostroNoci: Altri UsiNoci: Produzione e StoccaggioTipi di NoceCelebrità con il morbo di ParkinsonDemenza a corpi di Lewy: alcune notizie storicheDemenza frontotemporale: alcune notizie storicheParkinson e atrofia multi sistemica: come distinguerli?Sinucleinopatie: che cosa sono?Atrofia multi sistemica: classificazioneSegno di BlumbergNoci in salamoiaGnocchi SpatzleGnocchi e PatateGnocco FrittoTipi di GnocchiGnocchi e StoriaMal di testa nella terza etàMal di testa e sbalzi climaticiSindrome da vomito ciclicoEmicrania addominaleOdori e rumori: causano mal di testa?Mal di testa da aereo: come si manifestaMal di testa da aereo: causeIl computer causa mal di testa?Mal di testa da gelato: come evitarlo