Acrylates/C10-30 Alkyl Acrylate Crosspolymer

Ambrosia Lab

INCI: Acrylates/C10-30 Alkyl Acrylate Crosspolymer

Categoria ingrediente: Viscosizzante - Stabilizzante - Emulsionante

Vedi anche: Database degli ingredienti cosmetici

Acrylates/C10-30 Alkyl Acrylate Crosspolymer: caratteristiche

Acrylates/C10-30 Alkyl Acrylate Crosspolymer appartiene alla classe dei Carbomer ed è un poliacrilato reticolato idrofilo modificato idrofobicamente dall’inserimento di un monomero lipofilo in bassa percentuale. Viene utilizzato in cosmesi come modificatore reologico. Si tratta infatti di una polvere bianca che a contatto con l’acqua si idrata rapidamente e rigonfia conferendo una maggior viscosità al sistema.

È efficace in un ampio range di pH, con performance ideali come viscosizzante a pH 5. È stabile in presenza di elettroliti e tensioattivi, oltre ad essere compatibile con la maggior parte degli ingredienti cosmetici.

La particolare struttura chimica dell’Acrylates/C10-30 Alkyl Acrylate Crosspolymer (polimero acrilico idrofobicamente modificato) conferisce all’ingrediente proprietà emulsionanti. La stabilizzazione delle emulsioni avviene con meccanismo elettrosterico: la porzione idrofila della molecola rigonfia nella fase acquosa, mentre contemporaneamente la parte idrofobica è adsorbita sulla superficie delle gocce di olio. Le interazioni tra le diverse catene polimeriche generano fenomeni sterici ed elettrostatici che impediscono la coalescenza delle gocce di olio, rendendo stabile l’emulsione.

Acrylates/C10-30 Alkyl Acrylate Crosspolymer: Commento

Acrylates/C10-30 Alkyl Acrylate Crosspolymer è adatto ad una vasta gamma di prodotti cosmetici, dove viene impiegato come viscosizzante, gelificante e stabilizzante per la fase acquosa, in particolare per preparazioni contenenti elettroliti e tensioattivi. Si utilizza a questo scopo in concentrazione compresa tra 0,2% e 2%.

Acrylates/C10-30 Alkyl Acrylate Crosspolymer può essere utilizzato anche come emulsionante a concentrazioni comprese tra 0,05% e 0,5% per emulsionare fino al 50% di olio, anche senza l’aggiunta di altri emulsionanti classici, consentendo l’uso del claim “Emusifier free”.

Trattandosi di polimeri acidi una volta dispersi in acqua necessitano di essere neutralizzati. La neutralizzazione conferisce trasparenza al sistema. Oltre all’aspetto limpido, le preparazioni contenenti questo poliacrilato modificato sono caratterizzate da una buona scorrevolezza sulla pelle e da un caratteristico tocco morbido e vellutato.

I poliacrilati sono considerati sicuri per l’uso cosmetico.

Elenco dei cosmetici che contengono Acrylates/C10-30 Alkyl Acrylate Crosspolymer


ARTICOLI CORRELATI