Crema Hydro-Protettiva

Ambrosia Lab

Nome produttore: Collistar

Categoria di appartenenza: Prodotti Idratanti

Canale di distribuzione: Profumeria

Vedi anche: Indice dei Cosmetici recensiti

Ingredienti Crema Hydro-Protettiva

Aqua, Ethylhexyl Methoxycinnamate, Isostearyl Isostearate, Butyl Methoxydibenzoylmethane, Dimethicone, Dicaprylyl Carbonate, Arachidyl Alcohol, Behenyl Alcohol, Arachidyl Glucoside, Coco Caprilate/Caprate, Sorbitol, Glyceryl Stearate, PEG-100 Stearate, HDI/Trimethylol Hexyllactone Crosspolymer, Polymethylsilesquioxane, Erythritol, Phenoxyethanol, Argania Spinosa Kernel Oil, Glycerin, Oenothera Biennis Oil, Parfum, Caprylic/Capric Triglyceride, DMDM Hydantoin, Methylparaben, Bis-Ethylhexyl Hydroxydimethoxy Benzylmalonate, Tetrasodium EDTA, Ethylparaben, Propylparaben, Moringa Pterygosperma Seed Extract, Hydrolyzed Lepidium Meyenii Root Extract, Citric Acid, Butylparaben, Homarine HCl, BHT, Propyl Gallate, Alpha-Isomethyl Ionone, Butylphenyl Methylpropional, Citronellol, Geraniol, Hexyl Cinnamal, Hydroxycitronellal, Limonene, Linalool

Indicazioni

Idratazione e vitalità della pelle sono quotidianamente messe a dura prova da aggressioni climatiche e ambientali. Questa crema assicura un trattamento idratante e protettivo super specifico agendo da ‘barriera’ a largo raggio, difendendo l’epidermide da tutti gli attacchi esterni e la fortifica, conferendole un surplus di energia e ridinamizzando i naturali processi di idratazione e auto-riparazione cutanea.

Modo d'uso

Applicare ogni mattina su viso e collo perfettamente puliti e tonificati.

Commento

La formulazione Crema Hydro-Protettiva è un’emulsione O/A formulata con Arachidyl Glucoside, emulsionante non ionico non etossilato, in sinergia con  PEG-100 Stearate, emulsionante non ionico etossilato, Arachidyl Alcohol, Behenyl Alcohol e Glyceryl Stearate, ad attività lipogelificante. La fase grassa dell’emulsione è caratterizzata principalmente dall’estere sintetico isostearil isostearato (Isostearyl Isostearate), da un silicone lineare (Dimethicone) e da dicaprilil carbonato (Dicaprylyl Carbonate), emolliente caratterizzato dal tocco leggero e dotato di buona stendibilità. All’interno della formulazione è stata inserita una miscela di filtri chimici per ricercare una protezione ad ampio spettro, in particolare: Ethylhexyl Methoxycinnamate  (filtro UVB) e Butyl Methoxydibenzoylmethane (filtro UVA).  Nel prodotto Crema Hydro-Protettiva è stata inserita una resina texturizzante, con effetto coprente e “soft-focus”, in grado di diffondere e modulare in maniera omogenea la luce (HDI/Trimethylol Hexyllactone Crosspolymer). La formulazione è funzionalizzata con Bis-Ethylhexyl Hydroxydimethoxy Benzylmalonate, antiossidante di sintesi, con lo zucchero eritritolo (Erythritol) e con estratti vegetali. Contiene profumo con allergeni indicati in etichetta. Per preservare il prodotto dall’ossidazione sono stati inseriti antiossidanti di sintesi (BHT e Propyl Gallate). Il sistema conservante è costituito da fenossietanolo (Phenoxyethanol), in sinergia con parabeni (Methylparaben, Ethylparaben, Butylparaben, Propylparaben) e DMDM idantoina (DMDM Hydantoin).

 

Le informazioni contenute nella seguente nota informativa sono allo stato attuale delle nostre conoscenze accurate e corrette, derivate dalla letteratura scientifica più accreditata e redatte sulla base delle informazioni fornite dal distributore/produttore contenute nel materiale illustrativo e nell’etichetta. Tuttavia, sono divulgate senza alcuna garanzia riguardo a possibili errori contenuti nelle fonti di utilizzate. In particolare non si assumono responsabilità per ciò che attiene alla loro applicazione, per eventuali applicazioni e/o usi impropri.

Altri prodotti cosmetici nella categoria Prodotti Idratanti


ARTICOLI CORRELATI

Ultima modifica dell'articolo: 24/12/2015

APPROFONDIMENTI E CURIOSITÀ

Dermatite polimorfa solare: che cos’è?Bambini: precauzioni al soleLentiggini ed efelidi: quali differenze?Lampade abbronzanti e tumori cutaneiMelanoma NON cutaneoOrticaria solare: che cos’è?Scottature solari: qualche consiglioOrticaria acuta: cosa fare quando si manifestaOrticaria: perché si chiama così?Orticaria: può essere provocata dall’attività fisica?Orticaria da freddo: caratteristicheOrticaria acquagenica: che cos’è?Tomografia a coerenza ottica“Voglie” in gravidanza: quali sono le cause?Quali sono le zone più dolorose da tatuare?Rimozione di un tatuaggio: fattori da considerareTatuaggi: come si rimuovono?Brachiterapia: domande frequentiStoria della brachiterapiaCorpi estranei nell’occhio: cosa fareTatuaggi all’henné e reazione allergicaLe curiose origini dell’iridologiaIridologia: che cos’è?Il caldo fa diventare aggressivi?Tatuaggi e salute della pelleQuando nasce l’usanza dei tatuaggi?La storia dello shampooCapelli fragili: qualche consiglioCosa indebolisce i capelli?Mal di testa e rapporti sessualiDiario del mal di testa: come va compilatoCefalea a grappolo: le persone più colpiteMal di testa e digiunoMal di testa e consumo di alcoliciMallo di Noce e InchiostroNoci: Altri UsiNoci: Produzione e StoccaggioTipi di NoceCelebrità con il morbo di ParkinsonDemenza a corpi di Lewy: alcune notizie storicheDemenza frontotemporale: alcune notizie storicheParkinson e atrofia multi sistemica: come distinguerli?Sinucleinopatie: che cosa sono?Atrofia multi sistemica: classificazioneSegno di BlumbergNoci in salamoiaGnocchi SpatzleGnocchi e PatateGnocco FrittoTipi di GnocchiGnocchi e StoriaMal di testa nella terza etàMal di testa e sbalzi climaticiSindrome da vomito ciclicoEmicrania addominaleOdori e rumori: causano mal di testa?Mal di testa da aereo: come si manifestaMal di testa da aereo: causeIl computer causa mal di testa?Mal di testa da gelato: come evitarlo