Postura e gesto atletico

Pubblicato da: Claudia Agnaletti

nella sezione Salute alle ore 14:29 del 20 aprile 2015.


Postura e gesto atletico

Importanza della postura nello sport

Presupposti essenziali perche la performance dello sportivo (di qualsiasi età, fisicità, sesso ed età), sia di adeguato livello, è che il gesto sportivo sia codificato nel modo migliore, ripetuto con assiduità e continuamente migliorato.
Un ulteriore premessa per una efficace, corretta e non lesiva attività sportiva, è che il corpo si trovi in condizioni ottimali durante lo svolgimento dell'attività. Infatti, come potrà essere possibile tutto questo se la "macchina umana" presenta blocchi, limitazioni, adattamenti, disturbi e contratture persistenti tali da rendere già "stanco" il fisico dell'atleta ancor prima di iniziare lo sforzo?
Ci deve essere armonia e funzionalità delle componenti muscolari e scheletriche, ma soprattutto deve esserci il corretto funzionamento dei sistemi di ricezione (sistema visivo, oculomotorio, stomatognatico, podalico e propriocettivo), di gestione e di controllo del corpo. Ciò è possibile grazie ad una postura corretta, sia statica ma soprattutto dinamica.

Rischi di una postura errata nel gesto sportivo

Ogni attività sollecita l'apparato muscolare e scheletrico e queste sollecitazioni possono essere maggiori se chi le subisce non è in grado di assumere posture ergonomiche, economiche e bilanciate. Inoltre l'attività agonistica si trasforma in un elevato fattore di rischio quando lo scopo principale è quello di raggiungere la prestazione migliore e il successo.Il movimento è una sequenza di posture, pertanto anche il gesto atletico è enormemente sensibile agli adattamenti che l'organismo attua in seguito agli squilibri del sistema posturale come possano essere le contratture muscolari, blocchi articolari, dolori. Lo squilibrio posturale determina alterazioni nel mantenimento della stazione eretta che creano deficit nel movimento e nella pratica sportiva.Spesso in palestra, ci si preoccupa solamente di sollevare in "qualche modo" un certo carico (peso). E' proprio quel "qualche modo" che bisogna trasformare in un gesto atletico. E la ripetizione del gesto atletico che porta alla prestazione migliore e premesso che ci si può sempre migliorare, si può dire che si è già a buon punto, quando l'ultima ripetizione della serie sarà perfettamente uguale alla prima perfetta.

Acquisire una postura adeguata

L'acquisizione di una postura adeguata passa obbligatoriamente attraverso la conoscenza delle posizioni corrette, ma soprattutto attraverso l'allenamento del corpo ad assumere tali posizioni in ogni situazione, anche nella pratica dell'attività sportiva. Bisogna aggiungere che non esiste una postura ideale che vada bene per tutti, ma esiste una postura ideale per ogni individuo, una postura che rispetti l'anatomia, la fisiologia e la biomeccanica individuale.

Valutazione: Articolo di pessima qualità
Home Blog
Vuoi commentare l'articolo Postura e gesto atletico?
Fallo nel forum 



Ultima modifica dell'articolo: 20/04/2015

APPROFONDIMENTI E CURIOSITÀ