Kinesio taping principi teorici e pratica nell 'utilizzo

Pubblicato da: Francesco Erba, visita il suo Blog. Pubblicato

nella sezione Salute alle ore 16:20 del 20 Luglio 2015.


Infiammazione e dolore

Il kinesio tape è una tecnica basata sui processi di guarigione naturale del corpo.

In risposta ad un danno, che può essere un danneggiamento microscopico di un numero limitato di fibre collagene, o vasto, che colpisce tutto il tessuto, il corpo inizia un processo di riparazione e rimodellamento, attraverso la risposta infiammatoria.

L'infiammazione stessa rappresenta la risposta naturale, che risulta all'inizio dell'intero processo di guarigione.

INFIAMMAZIONE ( Fase acuta )

Protegge il tessuto dall'infezione ed elimina i detriti dei tessuti che derivano dal luogo in cui c'e il danno. Stabilisce le condizioni eccellenti per iniziare a riparare le fibre danneggiate.

Durante gli stadi precoci stimolare lo scorrere e la circolazione dei liquidi (sangue e linfa) attraverso l'area interessata, dovrebbe facilitare il trasporto di sostanze verso e lontano dal luogo da guarire. Questo costituisce il supporto dell'applicazione della Kinesio Taping in alcuni danni acuti (danni ai legamenti e ai muscoli – grado I), dato che la necessita di controllare i movimenti estremi, relativamente al meccanismo del danno, p piuttosto moderata. Infatti quando la risposta infiammatoria è eccessiva si genera edema locale e stasi, che riduce il rilascio di nutrienti e il drenaggio degli scarti metabolici.

La salute e la riparazione del tessuto sono altamente dipendenti dal loro supporto vascolare e linfatico. Il KT può facilitare la circolazione.

Nei danneggiamenti gravi delle capsule legamentarie, invece, ( danno di grado II/III), dato il bisogno di controllare l'estrema ampiezza o i movimenti non desiderati, NON applichiamo il Kinesio taping ma preferiamo cerotti convenzionali (Tape bianco) poiché bisogna limitare i movimenti per favorire la riparazione. Inoltre è meglio posizionare il segmento in posizione di scaricom applicando una compressione selettiva.

I tessuti che vengono curati mantenendoli immobili o in condizioni di movimento ridotto o anomale, possono essere INCAPACI di venir incontro alle richieste strutturali e funzionali imposte dalle attività quotidiane e sportive.

Il movimento:

  1. fornisce la direzione del deposito del collagene,
  2. mantiene un equilibrio fra i costituenti tissutali connettivali,
  3. favorisce la rigenerazione vascolare normale
  4. riduce la formazione di eccessive aderenze

Avranno, così, le proprietà per rispondere perfettamente alle richieste meccaniche quotidiane e alle attivita fisiche sportive.

Ad esempio: nei muscoli uno stress tensivo longitudinale promuove l'allineamento parallelo normale dei sarcomeri ed è indispensabile per la ricostruzione della componente tissutale muscolare a scapito di quella fibrotica.

IN DOLORI CRONICI

Si possono anche qui trovare alterazioni della circolazione in cui l'apporto è scarso o ridotto

  1. tendinite d'achille
  2. tendinite patellare
  3. gomito del tennista
  4. contratture muscolari

In questi casi si usano tecniche per crear spazio tra i tessuti migliorandone la circolazione Oppure tecniche che inducono uno stimolo propriocettivo inibitorio o di facilitazione a gruppi muscolari che stanno lavorando in maniera scorretta

FUNZIONI del KINESIO TAPING:

  1. MUSCOLARE ( Rieducazione, Ripristino della giusta tensione e Supporto naturale)
  2. ARTICOLARE (Trattamento delle dislocazioni)
  3. LINFATICA (Aumento della circolazione linfatica e sanguigna e drenaggio)

Caratterische tecniche

Proprietà del Kinesio

  • 100% cotone e senza lattice (latex).
  • Elasticita sopra il 30-40% della sua lunghezza.
  • Permette alla pelle di traspirare (100%cotone).
  • Adesivo acrilico attivato tramite calore. La colla necessita all'incirca 20 min per essere completamente adesiva. Per cui esercizi o attivita fisica precoci possono causare la perdita del Tape.
  • Leggerezza e spessore simile alla pelle.
  • Facilmente tollerabile. Puo essere indossato anche in piscina o sotto la doccia.
  • Ipo-allergico e privo di farmaci
  • Permette l'aumento del ROM e non lo limita come nel caso del tape convenzionale.
  • Puo essere indossato per piu giorni (3–4) lasciando poi libero l'atleta per un giorno prima di riapplicarlo.
  • Dimensioni: 5cm x 5m standard / 7,5cm x 5m per grossi ventri muscolari es. quadricipite / 2,5cm x 5m soprattutto per le dita / 3,75 x 5m per caviglie o bambini. Se si sceglie il prodotto water resistent il rotolo e di 4m per mantenere lo stesso prezzo.
  • Esso simula le caratteristiche e le qualità della cute, sia per elasticità che per spessore, per cui, il Paziente , dopo circa 10 min, non lo percepisce piu su di se.

Parte pratica

La riuscita dell'applicazione dipende da diversi fattori:

  1. La valutazione delle condizioni del Paziente , per applicare il Kinesio sul tessuto corretto sapendo l'effetto che voglio ottenere.
  2. La corretta tecnica di applicazione e la scelta della tensione ottimale.
  3. Si applica sempre una tensione nulla (zero) sugli ancoraggi sia distali che prossimali sulla parte centrale viene esercitata una tensione diversa a seconda dell'effetto che voglio creare.
  4. Gli ancoraggi sono preparati staccando la carta e quindi annullando la tensione prima di iniziare l'applicazione.
  5. Il prodotto e applicato sulla carta con una TENSIONE gia di circa il 15% per cui molte volte basta applicarlo staccandolo direttamente dalla carta senza aggiungere ulteriore tensione.
  6. E' molto importante applicare il Kinesio con la corretta tensione per massimizzare gli effetti. Quindi, poichè l'effetto primario è superficiale, un grado eccessivo di tensione può diminuire e limitare gli effetti ottenibili.

Poca tensione solitamente è preferibile poichè più efficace e fornisce più stimoli recettoriali.

UTILIZZI:

  • Antalgico: MINIMA 10% (solo staccando il tape dal cerotto). Es. sui paraspinali, cervicale ecc.
  • Creare spazio (scollamento): scolla i tessuti e distribuisce in maniera ottimale le fibre collagene (cicatrici o dopo un trauma tendineo).Si applica trasversalmente con 30% di tensione al centro per creare spazio tra i tessuti, migliorare vascolarizzazione e ridurre dolore: es. ( su una spinosa dolente, sul tendine in caso di tendinite ecc.)
  • Riduzione edema : aumenta sistema circolatorio superficiale. Tensione MINIMA 10% (solo staccando il tape dal cerotto) se voglio drenare i liquidi
  • Facilitazione di muscoli ipo attivi. (si stimola l'attivazione di muscoli deboli. Hanno bisogno di uno stimolo maggiore) Tensione MODERATA 30% andando con il primo ancoraggio prossimalmente e con il secondo distalmente. (dall' ORIGINE all' INSERZIONE)
  • Inibizione di muscoli iper-attivi ( si stimola l'inibizione di muscoli iper attivi. Basta un piccolo stimolo per attivarli). Tensione MINIMA 20% partendo con il primo ancoraggio distale e poi con il secondo prossimale ( andando nella direzione opposta dell'azione muscolare concentrica, ovvero dall' INSERZIONE all' ORIGINE)
  • Fascia: tensione del 20% e il tape viene applicato con un'oscillazione per cercare di ridare mobilita alla fascia (es. bandelletta ileo tibiale)
  • Correzione funzionale: tensione ELEVATA, 40-50% con strisce ad “I”. Si stimolano i meccanocettori per pre-attivarli , durante il movimento, impedendo un iper allungamento. Contiene l'ipermobilita ma non e una limitazione meccanica ma uno stimolo contenitivo. Viene applicato in max ACCORCIAMENTO. Es: (distorsione, iperestensione ginocchio, piede cadente nell'emi.)

Sono delle stimolazioni propriocettive, non dei supporti veri e propri. Per cui, secondo la mia opinione, non influisce sulla fatica muscolare ma solo sulla corretta attivazione e reclutamento muscolare. Prima dell'utilizzo: Pressione, dolore, tensione muscolare stasi linfatica Dopo: sollevamento della pelle, riduzione del dolore e assorbimento del'infiammazione.

La superficie corporea coperta dal Kinesio forma circonvoluzioni superficiali nella cute che aumentano lo spazio interstiziale. Il risultato è una riduzione della pressione e dell'irritazione sui recettori della pelle. (Merkel, Meissner, Krouse, terminazioni nervose libere che sono superficiali e in caso di edema possono essere compressi dall'eccessiva pressione.)

Successivamente e lentamente la riduzione della pressione permette al sistema linfatico di drenare liberamente. Appena il corpo si muove, il tape funziona come una pompa, stimolando continuamente la circolazione linfatica.

Tecniche ed alcuni esempi pratici

TECNICHE Le strisce di Kinesio Tape possono essere utilizzate in varie forme: Y, I, X o a Ventaglio:

  • Y è utilizzata sia per inibire che per facilitare un muscolo circondando il suo ventre. Utilizzato spesso per muscoli molto ampi come il g.pettorale o il deltoide. La tensione e applicata esclusivamente sulle due code mentre la base e a zero tensione. L'Estremità delle due code e anch'essa a zero tensione poiché corrisponde al secondo ancoraggio.
  • I è utilizzata soprattutto in acuto per problemi muscolari
  • X quando un muscolo ha un origine e un inserzione che cambiano a seconda dei movimenti articolari es. i Romboidi
  • Ventaglio e utilizzata per il drenaggio linfatico. Le code ricoprono l'area corrispondente all'edema mentre l'ancoraggio prossimale e situato nella zona linfonodale es. il cavo popliteo per un edema alla caviglia con le code che circondano la caviglia.

Cosa NON fare: Non usare il phone per riscaldare la colla, non attaccare il KT nell'ascella, inguine e cuoio capelluto, non staccarlo e riattaccarlo. Non usarlo da solo ma SEMPRE associato a tecniche muscolari e correttive. ESEMPI PRATICI Torcicollo

  • Fare flettere la testa in avanti
  • Applicare un lato del nastro ad “I” partendo dalla parte superiore del collo in parallelo alla spina dorsale tensione 15-20% (antalgico, facilitazione trapezio superiore)
  • Ripetere le stesse manovre sull'altro lato

Spalla

  • Preparare striscia ad Y e applicare la base senza tensione a liv dell'inserzione del deltoide (inibizione deltoide)
  • Mentre estende il braccio applicare la prima coda con 20% tensione anteriormente
  • Applicare la seconda coda posteriormente mentre flette orizzontalmente il braccio
  • Per creare un po di sollievio a liv del tendine del sovraspinoso posso applicare trasversalmente il KT con tensione 30-40% al centro e gli ancoraggi laterali a zero.

Scapola

  • Per stabilizzarla applico il primo ancoraggio a lato dx delle spinose se devo stabilizzare la spalla sx
  • Metto una tensione del 30% (facilitazione romboidi)
  • Il secondo ancoraggio e sul bordo mediale della scapola
  • Ripeto l'applicazione poco sopra

Testa dell'omero anteriorizzata

  • Partendo dal margine mediale della scapola con 20-30% di tensione mi porto sulla testa omerale per riposizionarla (facilitazione trapezio inferiore)
  • Fare 2 applicazioni

Gomito del tennista

  • Posizionare il polso in flessione ed applicare una striscia ad “I” partendo dal dorso del polso a salire lungo l'avambraccio (inibire gli estensori del polso)
  • Applicare una seconda striscia ad “I” o ad “Y” trasversalmente a livello del gomito 30-40% tensione ( antalgico)

Dolore lombare

  • Paziente seduto e flesso anteriormente per allungare il tratto lombare
  • Applico la prima striscia ad “I” con poca tensione 15% partendo caudalmente in direzione parallela alle spinose (antalgico)
  • La seconda striscia la applico sull'altro lato
  • Posso mettere una terza striscia trasversalmente sulla zona dolorosa con 30-40% tensione al centro
  • Oppure dispongo piu strisce trasversalmente con tensione progressiva formando una stella

Dolore al ginocchio

  • Paziente seduto con il ginocchio flesso oltre i 90?
  • Applico 2 strisce ad I con tensione 20% per inibire il quadricipite
  • La prima lateralmente partendo con un ancoraggio distale a liv dell'inserzione del tendine la seconda medialmente (inibizione del quadricipite)
  • Oppure, nella stessa posizione e con la stessa tecnica, posso fare 2 strisce piu piccole che circondano la patella
  • Un altra striscia la applico poi trasversalmente con 30-40% di tensione a liv del tendine rotuleo

Sindrome della bandelletta ileo tibiale

  • Paziente in decubito laterale con l'arto da trattare sopra posto in adduzione.
  • Parto distalmente e lateralmente a livello del ginocchio con l'ancoraggio
  • Metto un 20% di tensione lungo la fascia lata (inibizione del TFL)
  • Poi applico 2 strisce trasversali con 30-40% tensione nella zona di maggior dolore
Valutazione: Articolo di buona qualità
Home Blog
Vuoi commentare l'articolo ?
Fallo nel forum 



ARTICOLI CORRELATI

Ultima modifica dell'articolo: 17/04/2015

APPROFONDIMENTI E CURIOSITÀ

Dermatite polimorfa solare: che cos’è?Bambini: precauzioni al soleLentiggini ed efelidi: quali differenze?Lampade abbronzanti e tumori cutaneiMelanoma NON cutaneoOrticaria solare: che cos’è?Scottature solari: qualche consiglioOrticaria acuta: cosa fare quando si manifestaOrticaria: perché si chiama così?Orticaria: può essere provocata dall’attività fisica?Orticaria da freddo: caratteristicheOrticaria acquagenica: che cos’è?Tomografia a coerenza ottica“Voglie” in gravidanza: quali sono le cause?Quali sono le zone più dolorose da tatuare?Rimozione di un tatuaggio: fattori da considerareTatuaggi: come si rimuovono?Brachiterapia: domande frequentiStoria della brachiterapiaCorpi estranei nell’occhio: cosa fareTatuaggi all’henné e reazione allergicaLe curiose origini dell’iridologiaIridologia: che cos’è?Il caldo fa diventare aggressivi?Tatuaggi e salute della pelleQuando nasce l’usanza dei tatuaggi?La storia dello shampooCapelli fragili: qualche consiglioCosa indebolisce i capelli?Mal di testa e rapporti sessualiDiario del mal di testa: come va compilatoCefalea a grappolo: le persone più colpiteMal di testa e digiunoMal di testa e consumo di alcoliciMallo di Noce e InchiostroNoci: Altri UsiNoci: Produzione e StoccaggioTipi di NoceCelebrità con il morbo di ParkinsonDemenza a corpi di Lewy: alcune notizie storicheDemenza frontotemporale: alcune notizie storicheParkinson e atrofia multi sistemica: come distinguerli?Sinucleinopatie: che cosa sono?Atrofia multi sistemica: classificazioneSegno di BlumbergNoci in salamoiaGnocchi SpatzleGnocchi e PatateGnocco FrittoTipi di GnocchiGnocchi e StoriaMal di testa nella terza etàMal di testa e sbalzi climaticiSindrome da vomito ciclicoEmicrania addominaleOdori e rumori: causano mal di testa?Mal di testa da aereo: come si manifestaMal di testa da aereo: causeIl computer causa mal di testa?Mal di testa da gelato: come evitarlo