Cellulite

Pubblicato da: giorgio mimini

nella sezione Salute alle ore 23:54 del 9 aprile 2015.


Cellulite

cellulite

Non entrerò nel dettaglio, per quanto riguarda la cellulite, ma analizzerò quali sono le principali cause che la possono provocare e vi darò dei consigli su come prevenirla e cercare di limitarne i danni.La cellulite è una condizione fisica che colpisce nella maggior parte dei casi le donne, per motivi legati al piano ormonale, ma la si può riscontrare certe volte anche in soggetti di sesso maschile.
Essa in sintesi non è altro che una situazione non fisiologica derivata da un malfunzionamento, che può essere in certi casi patologico (ma molto comunemente non patologico), della micro-circolazione. Infatti quando si parla di cellulite siamo quasi sempre in presenza di stati edematosi a livello dell'ipoderma.
Quindi la cosa più importante da fare quando vi trovate di fronte a un problema di questo tipo e ancor più importante per prevenirne la comparsa, è ripristinare l'equilibrio del sistema venoso e linfatico e ridurre al minimo la ritenzione dei liquidi, soprattutto negli arti inferiori.
Per riuscirci possiamo agire per via metabolica, quindi attraverso l'alimentazione e per via meccanica, perciò tramite l'esercizio fisico.
L'alimentazione, per ovviare a questo problema, deve essere tendenzialmente basica, quindi vanno preferiti cibi a derivazione naturale e a basso indice glicemico, quali frutta e verdura a cibi molto raffinati e ad alto indice glicemico come per esempio la pasta, il pane, la pizza o i dolciumi.
Oltre a importanti capacità tampone, la frutta e la verdura favoriscono anche l'idratazione dell'organismo che in questi casi risulta essere insufficiente.
Dopo aver ripristinato il ph organico attraverso il consumo di cibi ad alto tenore basificante e aver idratato l'organismo servendosi di frutta, verdura e acqua, è necessario assicurarsi che il livello degli zuccheri nel sangue rimanga pressoche costante e rispetti le principali esigenze fisiologiche, assunzione moderata di carboidrati a colazione e pressoche nulla la sera.
L'aspetto meccanico invece riveste un ruolo fondamentale in quanto attraverso l'utilizzo della muscolatura è possibile migliorare l'efficienza del sistema circolatorio. In particolar modo, il muscolo del polpaccio attraverso le sue contrazioni lavora come se fosse una pompa, favorendo il ritorno del sangue dal basso verso l'alto.
Per far sì che esso esplichi al meglio la sua funzione, dobbiamo cercare di favorirne l'azione di pompa, attraverso esercizi di mobilizzazione specifici e stimolazioni meccaniche sulla volta plantare.
Anche l'allenamento aerobico riveste un ruolo fondamentale in quanto deve essere sempre presente nel programma di allenamento e deve rispettare determinate caratteristiche, l'afflusso sanguigno deve rimanere costante (meglio la camminata della cyclette) ed è importante evitare che l'acidità nei tessuti aumenti di troppo sotto sforzo (eccesso di acido lattico).Gli stessi parametri vanno rispettati quando si eseguono esercizi con i sovraccarichi con l'obiettivo di migliorare l'ipertrofia muscolare, un allenamento ipertrofico infatti non deve anch'esso essere troppo lattacido in quanto una produzione eccessiva di tale elemento favorisce l'insorgere di stati infiammatori e quindi un aumento vertiginoso di ritenzione idrica (oltre a non essere "terapeutico" è addirittura controproducente).
Possono essere altre le cause e probabilmente altri i modi di poter lavorare, va sempre comunque analizzato ogni caso specifico in maniera dettagliata e razionale per poter cosi stabilire un piano di azione personalizzato ed efficace.
Giorgio Mimini

Valutazione: Articolo di pessima qualità
Home Blog
Vuoi commentare l'articolo Cellulite?
Fallo nel forum 



Ultima modifica dell'articolo: 09/04/2015

APPROFONDIMENTI E CURIOSITÀ