Basta Dolori grazie a Trigger Point Therapy

Pubblicato da: Dario Giuberi

nella sezione Salute alle ore 23:18 del 7 September 2015.


Basta Dolori grazie a Trigger Point Therapy

Parliamo di una terapia che consente di alleviare il dolore muscolare attraverso l'impiego di piccoli attrezzi (i tools: Grid, Massage balls, Footballer, Quadballer), che risultano estremamente efficaci quando sono a contatto con punti ben precisi, ossia i trigger points.

I "trigger points" sono dei piccoli nodi, dei punti di tensione che si sviluppano nel muscolo quando e stressato, sovraccaricato o ha subìto un trauma. Essi sono la causa di frequenti dolori.

In tali circostanze e opportuno detensionare il punto critico, il trigger point appunto, esercitando una pressione, sia attiva che passiva, accompagnata da piccoli movimenti.

La terapia trigger point viene utilizzata come protocollo di lavoro per alleviare il dolore muscolare attraverso la pressione esercitata su questi punti con l'aiuto dello stretching (statico e dinamico); ne segue quindi un Release Miofasciale che ha lo scopo di liberare la fascia connettivale dalle tensioni di cui abbiamo detto prima, mediante delle apposite tecniche.

Questi strumenti rappresentano per tutti, agonisti e sportivi amatoriali, un valido supporto nel lavoro quotidiano e portano anche ad un miglioramento della performance sportiva. Seguendo un preciso iter (che puo variare in base all'utente) si avra un sollievo generale per l'amatore che si allena per stare bene, ma anche grandi benefici per chi deve affrontare una prova agonistica.

TP Therapy si pone diversi obiettivi:

Questi sono solo alcuni benefici che si hanno con l'utilizzo degli strumenti Trigger Point: aumenta la mobilita e la flessibilita, migliora la performance, diminuiscono i dolori, viene favorito un recupero muscolare piu rapido.

Negli ultimi anni sempre piu sportivi di alto livello si affidano a professionisti per i trattamenti di questo tipo. Tennisti, calciatori, ciclisti, runners sono solo alcuni esempi; inoltre moltissimi appassionati di sport estremi ne hanno fatto un must del loro modus operandi. Senza dimenticare chi pratica sport e discipline di combattimento, oltre agli sportivi di ultima generazione: gli irriducibili del body weight, dell'allenamento funzionale e a corpo libero, ed infine i seguaci del crossfit.

Il mio consiglio, come sempre, e quello di farvi guidare da un esperto; una persona competente in materia, che abbia la certificazione internazionale "MCT" rilasciata da TRIGGER POINT THERAPY.

Sarete quindi indirizzati verso un corretto protocollo che vi aiutera a sentirvi meglio fin da subito, l'operatore sapra come trattare i vostri Trigger Points usando i suoi attrezzi: Grid, Massage balls, Footballer, Quadballer.

Valutazione: Articolo di buona qualità
Home Blog
Vuoi commentare l'articolo Basta Dolori grazie a Trigger Point Therapy?
Fallo nel forum 



Ultima modifica dell'articolo: 07/09/2015

APPROFONDIMENTI E CURIOSITÀ