Integratori Per dormire Bene

Pubblicato da: Francesco Zoccheddu

nella sezione Integratori Fitoterapia alle ore 15:18 del 22 Marzo 2013.


Integratori Per dormire Bene

Analisi sintetica


Il sonno è un fenomeno naturale e biologico; all'interno del nostro organismo, abbiamo una sorta di orologio biologico che influenza alcuni processi fisiologici e che condiziona le ore di veglia e quelle di sonno; questo "orologio" corrisponde al ciclo circadiano.
In età adulta dovremmo dormire almeno 8 ore a notte, delle quali 2 di fase REM, ovvero di sonno profondo durante il quale accade di sognare intensamente.
Tuttavia i pensieri inerenti la vita lavorativa, privata ed altre preoccupazioni spesso influenzano le effettive ore di sonno che facciamo, creando ripercussioni nella giornata seguente anche di carattere ormonale, agendo in modo negativo se accumuliamo un deficit di sonno rispetto alle esigenze. Potrebbe ad esempio aumentare notevolmente il cortisolo, le difese immunitarie potrebbero abbassarsi e potrebbe comparire cefalea .
L'integrazione con principi attivi naturali per prevenire l'insonnia, stimolare il sonno o favorirne la durata, sono diffusi soprattutto in erboristeria.
Personalmente ho assunto alcuni principi attivi con successo.

Vi è comunque una considerazione preliminare da fare: valutare la causa dell'insonnia.

Se a volte si è particolarmente tesi a causa dello stress eccessivo, allora estratti di piante come la valeriana sono idonei per distendere e rilassare il SNC favorendo l'addormentamento; questa pianta non ha controindicazioni importanti ed agisce come ansiolitico. ( PROVATA mio voto 8 )

Se lo stress è persistente consiglio un anti-cortisolo tipo la fosfatidilserina, fosfolipide che opera come anti-infiammatorio aumentando lucidità mentale, favorendo il rilassamento e combattendo i sintomi depressivi. ( PROVATA mio voto 9 )

Infine vorrei citare la melatonina, ormone prodotto dalla ghiandola pineale che regola il ritmo sonno-veglia; viene utilizzata con successo contro il jet-lag (sintomi causati dal cambio di fuso orario sul nostro organismo quando si viaggia lontano). Aumenta lo stato di sonnolenza stimolando l'addormentamento; la melatonina è controindicata per i cardiopatici e per chi assume farmaci o prodotti per la cura della depressione. Inoltre è importante valutare tipo e turni di lavoro prima di assumerla, in modo da non concentrarla eccessivamente a livello plasmatico nel pieno del dovere...( PROVATA mio voto 7 )

Il sonno è una componente fondamentale per l'anabolismo o recupero di ogni sport e per mantenere lo stato di benessere organico, quindi dovremmo dedicare più attenzione alla qualità e al tempo dedicato al nostro dormire... non mi resta quindi che augurarvi buona notte a tutti !

Valutazione: Articolo di buona qualità
Home Blog
Vuoi commentare l'articolo ?
Fallo nel forum