Integratori e sostanze naturali per migliorare la fertilità maschile

Pubblicato da: Andrea Militello

nella sezione Integratori e Fitoterapia alle ore 15:57 del 3 December 2014.


Integratori e sostanze naturali per migliorare la fertilità maschile

Fattori che alterano il liquido seminale

Le cause che possono influenzare negativamente la capacità riproduttiva di un uomo sono molteplici, come lo stile di vita, i fattori ambientali o le alterazioni cliniche compromettendo la funzionalità degli spermatozoi. Tali condizioni possono dare origine sia a spermatozoi con una ridotta motilità, sia a produzione di liquido seminale con un numero di spermatozoi morfologicamente anomali oppure ad un liquido seminale con una ridotta concentrazione di spermatozoi. Uno dei fattori che maggiormente contribuisce all'infertilità maschile è lo stress ossidativo, che compromette la maturazione degli spermatozoi, alterando la motilità, la morfologia della cellula e la stabilità del DNA.

Sostanze e integratori che possono migliorare il liquido seminale

Esistono numerose sostanze che possono contrastare il danno e migliorare la capacità fecondante degli spermatozoi : Myo-Inositolo: Sembra giocare un ruolo fondamentale nella maturazione degli spermatozoi al momento della loro migrazione dall'epididimo, una parte dell'apparato genitale maschile dove la concentrazione di Myo-inositolo è superiore a quella presente nei testicoli. La carenza di Myoinositolo è anche correlata alla diminuita produzione degli spermatidi i quali, attraverso la spermiogenesi, si differenziano in spermatozoi maturi. Il Myo-inositolo svolge inoltre un ruolo fondamentale nella stabilizzazione della tubulina, proteina fondamentale per il movimento dello spermatozoo, e risulta essere un agente antiossidante a livello mitocondriale contrastando l'azione dei radicali liberi. N-Acetil cisteina (NAC): Nota per le sue proprietà antiossidanti, ha effetti sul miglioramento della motilità degli spermatozoi, del volume e della viscosità del liquido seminale. La sua somministrazione, inoltre, riduce lo stress ossidativo dell'ossigeno e dell'azoto nel siero seminale. L-Arginina: Aminoacido essenziale nello sviluppo, è presente in elevata concentrazione anche nei nuclei delle cellule in via di riproduzione e raggiunge circa il 50% nel nucleo degli spermatozoi, favorisce inoltre la spermiogenesi. L-Arginina stimola la produzione di Ossido Nitrico, assicurando così un adeguato apporto di ossigeno ai muscoli, la cui stimolazione, a livello del tessuto cavernoso del pene o dei muscoli ano-coccigei, provoca l'erezione; migliora pertanto l'afflusso di sangue nell'area genitale agevolando erezioni più intense e durevoli. L-Carnitina: Svolge un importante ruolo antiossidante nel metabolismo energetico cellulare soprattutto a livello testicolare ed epididimario, migliorando la motilità e la funzione fecondante degli spermatozoi. La somministrazione di L-Carnitina determina un miglioramento dei parametri seminali, aumentando la qualità e la motilità spermatica. Acido Folico: L'Acido Folico è una vitamina del complesso B che svolge un ruolo importantissimo e indispensabile per la crescita e la divisione cellulare (ematopoiesi). E dimostrata una relazione tra le alterazioni geniche per gli enzimi del metabolismo dell'Acido Folico e lo stato di subfertilità dei maschi. Nella oligospermia e/o astenospermia vi è un aumento patologico della omocisteina che è causa diretta o indiretta di alterazioni della spermatogenesi. L'Acido Folico assume un ruolo fondamentale nei trattamenti di ridotta capacità produttiva con aumento della qualità spermatica. Selenio: Un apporto di questo elemento è indispensabile per l'integrità strutturale dello spermatozoo e per la regolazione della spermiogenesi, favorendo la motilità, aumentando il numero e la qualità degli spermatozoi. Inoltre, agisce come antiossidante contrastando lo stress ossidativo, causa primaria dell'infertilità maschile. Vitamina E: La Vitamina E si localizza nello spessore della membrana cellulare fornendo uno schermo protettivo nei confronti dei radicali liberi. Diminuisce significativamente la concentrazione di malondialdeide (MDA) negli spermatozoi (la malondialdeide è un prodotto derivato dalla per ossidazione ed è usato spesso come indice di danno ossidativo) e migliora la motilità degli stessi. L'assunzione del Selenio in associazione con la Vitamina E aumenta l'efficacia di quest'ultima. Superossido Dismutasi E' estratta da una varietà non geneticamente modificata di Cucumus melo, che è naturalmente ricca in SOD, mediante un processo brevettato. E' una forma di SOD bioattiva, somministrabile per via orale, la cui efficacia è stata scientificamente provata. Grazie ad un'innovazione galenica la SOD contenuta in ChiroMan NAC è in grado di superare la barriera gastrica e raggiungere integra l'intestino dove viene assorbita. Astaxantina L'astaxantina è un antiossidante non enzimatico, appartenente alla famiglia dei carotenoidi, estratto dalla microalga Haematococcus pluvialis. Il metodo di estrazione impiegato garantisce I assenza di solventi, di residui tossici ed assicura un prodotto con elevato indice di purezza (100%). L'efficacia dell'astaxantina è superiore a quella di tutti gli antiossidanti non enzimatici come Vitamina E, Vitamina C e Coenzima 010. Dopo somministrazione orale si distribuisce con facilità in tutti i distretti dell'organismo. Oltre all'azione antiossidante, l'astaxantina svolge una peculiare attività antinfiammatoria. Zinco Lo Zinco è un minerale essenziale ed è presente in circa 300 enzimi. E' indispensabile nel mantenimento della fertilità maschile. E' un cofattore importate per garantire il buon funzionamento della SOD.La carenza di Zinco porta ad infertilità maschile. L'integrazione alimentare con zinco può contribuire ad un miglioramento della motilità e del numero degli spermatozoi.

Valutazione: Articolo di pessima qualità
Home Blog
Vuoi commentare l'articolo Integratori e sostanze naturali per migliorare la fertilità maschile?
Fallo nel forum 



Ultima modifica dell'articolo: 03/12/2014

APPROFONDIMENTI E CURIOSITÀ