Il Personal Trainer può migliorare l'atteggiamento verso il Fitness?

Pubblicato da: Matteo Vignali

nella sezione Fitness e BodyBuilding alle ore 10:57 del 5 maggio 2015.


Il Personal Trainer può migliorare l'atteggiamento verso il Fitness?

Voglio presentare brevemente i risultati dello studio condotto presso l'Università del Wisconsin per dimostrare l'efficacia del Personal Trainer. Lo studio qui presentato è uno dei primi in ricerca accademica in tale settore ed utilizza un'attenta applicazione del modello transteorico del cambiamento del comportamento.

Il modello transteorico del cambiamento del comportamento è un mezzo per valutare l'atteggiamento di un individuo verso un nuovo e più sano comportamento. Il modello prevede anche i processi tramite i quali un individuo cambierà la propria mentalità verso uno stile di vita attivo e sano, che venga mantenuto costantemente.

Metodo dello studio

Per valutare l'efficacia del rapporto diretto con un Personal Trainer, sono stati studiati 129 volontari (età: dai 20 ai 65 anni). I partecipanti (i clienti) erano studenti universitari o dipendenti dell'Università.

Ad ogni cliente è stato assegnato un Personal Trainer per la durata del programma di 10 settimane.

Durante il primo incontro introduttivo, è stato chiesto ad ogni cliente di auto-valutare il proprio stato di preparazione motivazionale verso lo svolgimento dell'attività fisica secondo i seguenti 5 stadi:

- Pre-contemplazione (non intende praticare un'attività fisica),
- Contemplazione (sta considerando un cambiamento),
- Preparazione (è pronto a fare un cambiamento)
- Azione (impegnato in attività di Fitness, ma solo per un breve periodo),
- Mantenimento (mantiene un'attività di Fitness nel tempo).

In seguito ogni cliente ha incontrato il proprio Personal Trainer per un'ora a settimana per 9/10 settimane: si sono allenati assieme, hanno discusso sui vari problemi riscontrati e possibili soluzioni, hanno convenuto un programma di allenamento per gli altri giorni della settimana.

Risultati

Dei 129 clienti testati, 27 erano già nello stadio di Mantenimento e quindi non potevano passare ad uno stadio superiore. Nessuno di questi 27 clienti ha abbassato il proprio stadio.

Per gli altri 102 clienti, a conclusione del programma si è evidenziato un significativo movimento verso l'alto: 61 clienti (60%) si sono alzati di uno stadio, 13 clienti (13%) sono saliti di due stadi, 27 clienti sono rimasti nella stesso stadio e solo un cliente si è spostato verso il basso.

Il gruppo che ha mostrato la più alta percentuale di movimento verso l'alto (85%), era inizialmente in Contemplazione (secondo stadio).

L'analisi dei risultati non ha evidenziato differenze significative che riguardassero le diversità di genere, età o professione dei clienti.

Conclusioni

Il dato maggiormente significativo è che il 57% dei soggetti ha avuto un movimento verso l'alto. Inoltre, se escludiamo i clienti che non potevano salire di uno stadio (perche già a livello massimo), il risultato è ancor più impressionante: dopo la fase di intervento di 10 settimane il 73% dei clienti ha migliorato il proprio atteggiamento verso il Fitness.

Dallo studio si evince in modo molto chiaro che l'effetto del Personal Training sull'individuo è un modo efficace per cambiare l'atteggiamento delle persone verso il Fitness.


Referenze:
S. R. McClaran - University of Wisconsin: The Effectiveness of Personal Training on Changing Attitudes Towards Physical Activity.

Valutazione: Articolo di pessima qualità
Home Blog
Vuoi commentare l'articolo Il Personal Trainer può migliorare l'atteggiamento verso il Fitness??
Fallo nel forum 



Ultima modifica dell'articolo: 05/05/2015

APPROFONDIMENTI E CURIOSITÀ