Allenamento Funzionale vs Allenamento Tradizionale

Pubblicato da: Dario Giuberi, visita il suo Blog. Pubblicato

nella sezione Fitness BodyBuilding alle ore 00:48 del 31 Agosto 2015.


Secondo voi quale è stato il primo attrezzo o strumento che l'uomo ha utilizzato per allenare il proprio corpo? Probabilmente i più scaltri fra voi avranno già capito che nella mia domanda vi è già la risposta!

Prima che si sviluppasse l'industria del fitness anni '90 e del wellness degli anni 2000, i nostri antenati non usavano nient'altro che il loro corpo! E se ci pensate bene si allenavano inconsciamente, per giunta.

L'uomo primitivo, infatti, nel corso  della sua evoluzione ha sviluppato in modo esponenziale i suoi schemi  motori, che oggi sono alla base dei movimenti quotidiani (ma la modernità li ha sostituiti con scale mobili, mezzi di trasporto, ascensori e ogni altro genere di diavoleria).

Le abilità atletiche e le “performance” dell'essere umano di un tempo erano necessarie per la sopravvivenza; per centinaia di anni l'uomo ha corso, saltato, scalato, scavalcato, si è arrampicato... e tutto ciò sia che fosse preda o  predatore. Al contrario, oggi molte persone vanno in palestra per "metter su il  fisico"... convinte che seguendo la famosa “scheda” dell'istruttore o  presunto tale, diverranno dei figurini e faranno la loro bella posa in  spiaggia!

Punto primo la scheda è quella tesserina che va inserita nel decoder per vedere la pay-tv. Io invece parlo di programma di allenamento, che è un'altra cosa. Punto secondo gli esercizi proposti sono spesso sempre i soliti, il più delle volte, all'inizio specialmente, c'è un miglioramento anche  estetico, ma è fine a se stesso, questi individui che “scaricano” la  pectoral machine, quando gli diamo in mano un manubrio da 10 kg perdono  subito l'equilibrio, se provassimo con una coppia di manubri da 20 kg  probabilmente rischieremmo di attentare alla loro incolumità!

Tornando a noi, l'atleta di alto livello non penserà mai di eseguire certi movimenti sui soliti macchinari in modo analitico; ed è giusto che lo stesso pensiero sia di chi, non per professione, decida comunque di  allenarsi e mettersi alla prova in modo globale, non analitico dunque,  ma in modo performante, quindi in modo funzionale!

Possibilmente, se non in grado da solo, affidandosi ad un  professionista (tanto per esser chiari non il Rambo di turno, con la sua  esperienza di 20 e passa anni a sollevare pesi con la schiena, per  quello basta il parere di un operaio, con tutto il rispetto!), a un Personal Trainer degno di questo nome, non solo perché ce l'ha scritto dietro la maglietta.

Tanto per fare un esempio: invece della leg extension combinata con la chest press o con la lat machine (che prego Dio almeno sia eseguita davanti la linea degli acromion) nelle famosissime superserie dei nostri amici “esperti” stile Big Gym, proviamo uno squat jump in combinazione con i piegamenti a terra e trazioni alla sbarra!

Vedrete come cambia la musica… Provare per credere!  Sembro Mastrota in una televendita ma è la pura verità, così come  bisogna essere onesti e dire che non tutti saranno in grado di eseguire  certi gesti tecnici; almeno all'inizio se abbiamo di fronte chi è alle  prime armi dovremmo lavorare in maniera propedeutica, senza perder mai  di vista l'aspetto globale, in modo da proporre man mano esercizi sempre più performanti per arrivare al gesto tecnico finale eseguito alla  perfezione!

Io prediligo in modo assoluto la qualità alla quantità, sempre. E questo è solo un esempio, le combinazioni per un allenamento globale  sono infinite, possiamo ad esempio aggiungere un piano instabile, perché per allenare l'equilibrio (se siamo già bravi con i manubri) bisogna prima perderlo e quindi metterlo in condizione di esser ricercato.

Ed ecco a voi il tanto chiacchierato allenamento funzionale o functional workout, se preferite. Buon allenamento!

Valutazione: Articolo di buona qualità
Home Blog
Vuoi commentare l'articolo ?
Fallo nel forum 



ARTICOLI CORRELATI

Ultima modifica dell'articolo: 17/04/2015

APPROFONDIMENTI E CURIOSITÀ

Dermatite polimorfa solare: che cos’è?Bambini: precauzioni al soleLentiggini ed efelidi: quali differenze?Lampade abbronzanti e tumori cutaneiMelanoma NON cutaneoOrticaria solare: che cos’è?Scottature solari: qualche consiglioOrticaria acuta: cosa fare quando si manifestaOrticaria: perché si chiama così?Orticaria: può essere provocata dall’attività fisica?Orticaria da freddo: caratteristicheOrticaria acquagenica: che cos’è?Tomografia a coerenza ottica“Voglie” in gravidanza: quali sono le cause?Quali sono le zone più dolorose da tatuare?Rimozione di un tatuaggio: fattori da considerareTatuaggi: come si rimuovono?Brachiterapia: domande frequentiStoria della brachiterapiaCorpi estranei nell’occhio: cosa fareTatuaggi all’henné e reazione allergicaLe curiose origini dell’iridologiaIridologia: che cos’è?Il caldo fa diventare aggressivi?Tatuaggi e salute della pelleQuando nasce l’usanza dei tatuaggi?La storia dello shampooCapelli fragili: qualche consiglioCosa indebolisce i capelli?Mal di testa e rapporti sessualiDiario del mal di testa: come va compilatoCefalea a grappolo: le persone più colpiteMal di testa e digiunoMal di testa e consumo di alcoliciMallo di Noce e InchiostroNoci: Altri UsiNoci: Produzione e StoccaggioTipi di NoceCelebrità con il morbo di ParkinsonDemenza a corpi di Lewy: alcune notizie storicheDemenza frontotemporale: alcune notizie storicheParkinson e atrofia multi sistemica: come distinguerli?Sinucleinopatie: che cosa sono?Atrofia multi sistemica: classificazioneSegno di BlumbergNoci in salamoiaGnocchi SpatzleGnocchi e PatateGnocco FrittoTipi di GnocchiGnocchi e StoriaMal di testa nella terza etàMal di testa e sbalzi climaticiSindrome da vomito ciclicoEmicrania addominaleOdori e rumori: causano mal di testa?Mal di testa da aereo: come si manifestaMal di testa da aereo: causeIl computer causa mal di testa?Mal di testa da gelato: come evitarlo