I VideoGiochi che "Fanno dimagrire"

Pubblicato da: DR.Riccardo Barioni, visita il suo Blog. Pubblicato

nella sezione Dieta dimagrire alle ore 21:20 del 25 Gennaio 2012.


I VideoGiochi che "Fanno dimagrire"

Ed eccoci qui, come ogni anno, dopo le feste natalizie a pensare ad ogni stregoneria possibile per perdere i kg il più velocemente possibile.

(Ovviamente questo problema non assilla chi costantemente svolge attività fisica).

Se ti vuoi bene e vuoi ottenere risultati soddisfacenti: NON AFFIDARTI A WII, PLAYSTATION O SIMILI.

La tecnologia non può farti perdere peso, e soprattutto non può sostituire un sano ed efficace allenamento suggerito da un personal trainer preparato e qualificato.

Ricorda che tutti i programmi inseriti in questi giochini o quelli che trovate nei giornali settimanali sono assolutamente standardizzati e molto probabilmente inefficaci per ottenere i risultati che desiderate.

Se davvero tenete al vostro benessere e volete perdere i kg di troppo, preferite un allenamento mirato e specifico che si basa sulle vostre caratteristiche fisiche che vada a colpire i vostri punti più critici.

La tecnologia non può sostituirsi all’esperienza di persone che hanno studiato e conoscono le tecniche più veloci, efficaci e SICURE per rimetterrvi in forma.

Purtroppo la bacchetta magica non la possiede nessuno e si sa: “se bella vuoi apparire, un po’ devi soffrire”, ma nulla ci vieta di farlo divertendoci, in compagnia dei nostri amici, in strutture idonee e qualificate.

Alzi la mano chi di voi si allena seriamente a casa con la Wii 3 volte la settimana per la durata di 60 minuti e ha ottenuto dei risultati strepitosi… credo che le dita di una mano mi bastino per contarvi!

Basta! Non raccontatevela, la wii vi aiuta solo ad attenuare i sensi di colpa e a farvi sentire un po’ meglio con voi stessi, ma lo sapete benissimo che tutto ciò è tempo sprecato.

Se fosse veramente così facile allora più nessuno si allenerebbe in palestra e dovremmo chiudere tutti.

Vi siete mai chiesti perchè i personaggi famosi e le grandi star sono sempre in perfetta forma?

La risposta la conoscete già…

Ovviamente l’attività fisica regolare va abbinata ad una corretta alimentazione (evitate il fai da te!) che non significa dieta e privazioni, ma semplicemente la capacità di scegliere i cibi che il tuo corpo assimila meglio senza farli depositare sotto forma di grasso.

Spero di avervi fatto riflettere, ora la scelta spetta solo a voi!

Valutazione: Articolo di buona qualità
Home Blog
Vuoi commentare l'articolo ?
Fallo nel forum 



ARTICOLI CORRELATI

Ultima modifica dell'articolo: 17/04/2015

APPROFONDIMENTI E CURIOSITÀ

Dermatite polimorfa solare: che cos’è?Bambini: precauzioni al soleLentiggini ed efelidi: quali differenze?Lampade abbronzanti e tumori cutaneiMelanoma NON cutaneoOrticaria solare: che cos’è?Scottature solari: qualche consiglioOrticaria acuta: cosa fare quando si manifestaOrticaria: perché si chiama così?Orticaria: può essere provocata dall’attività fisica?Orticaria da freddo: caratteristicheOrticaria acquagenica: che cos’è?Tomografia a coerenza ottica“Voglie” in gravidanza: quali sono le cause?Quali sono le zone più dolorose da tatuare?Rimozione di un tatuaggio: fattori da considerareTatuaggi: come si rimuovono?Brachiterapia: domande frequentiStoria della brachiterapiaCorpi estranei nell’occhio: cosa fareTatuaggi all’henné e reazione allergicaLe curiose origini dell’iridologiaIridologia: che cos’è?Il caldo fa diventare aggressivi?Tatuaggi e salute della pelleQuando nasce l’usanza dei tatuaggi?La storia dello shampooCapelli fragili: qualche consiglioCosa indebolisce i capelli?Mal di testa e rapporti sessualiDiario del mal di testa: come va compilatoCefalea a grappolo: le persone più colpiteMal di testa e digiunoMal di testa e consumo di alcoliciMallo di Noce e InchiostroNoci: Altri UsiNoci: Produzione e StoccaggioTipi di NoceCelebrità con il morbo di ParkinsonDemenza a corpi di Lewy: alcune notizie storicheDemenza frontotemporale: alcune notizie storicheParkinson e atrofia multi sistemica: come distinguerli?Sinucleinopatie: che cosa sono?Atrofia multi sistemica: classificazioneSegno di BlumbergNoci in salamoia