Cinnamomum zeylanicum. Un aiuto per la tua salute e il tuo girovita!

Pubblicato da: Nicola Diana, visita il suo Blog. Pubblicato

nella sezione Alimentazione alle ore 11:48 del 23 Giugno 2014.


Certo questo nome, Cinnamomum zeylanicum, potrebbe far pensare al principio attivo di un qualche farmaco! Ma così non è. Sapete di cosa sto parlando? Di un alimento, o meglio, una spezia molto nobile: La cannella.

La cannella proviene da un albero tropicale e viene estratta dalla sua corteccia. Oltre a tannini, polifenoli, terpeni, fenilpropanoidi e zuccheri, la cannella è ricca di micronutrienti quali: Calcio, Manganese, Magnesio, Ferro, Potassio, Selenio; Zinco, Vitamine: A, C, B1, B2, B3, B5, B6. Ha proprietà antinfiammatorie, antiossidanti, antitumorali, antimicrobiche. Ma ciò che vorrei mettere in risalto di questa spezia è l'effetto che ha come ipoglicemizzante.Grazie alla presenza di un polifenolo, detto MHcp (Methylhydroxychalcone polymer), la canella sarebbe in grado (secondo una ricerca Scientifica:  Mang B, Wolter M, Schmitt B, et al. Effects of a cinnamon extract on plasma glucose, HbA, and serum lipids in diabetes mellitus type 2. Eur J Clin Invest 2006;36(5):340-4. ) di attivare i recettori insulinici, favorendo l'ingresso del glucosio nelle cellule. Sembra che mezzo cucchiaino di cannella al giorno possa ridurre in modo significativo i livelli di zucchero nel sangue dei pazienti con diabete di tipo 2.

Cosa dire!!! Usatela con fantasia ( caffè, yogurt, avena, frutta ) e chi più ne ha più ne metta!  

Valutazione: Articolo di discreta qualità
Home Blog
Vuoi commentare l'articolo ?
Fallo nel forum 



Ultima modifica dell'articolo: 17/04/2015