Brevi cenni sull'alimentazione della donna in gravidanza

Pubblicato da: IVANA MILKOVIC

nella sezione Alimentazione alle ore 16:48 del 14 febbraio 2016.


Brevi cenni sull'alimentazione della donna in gravidanza

Brevi cenni sull'alimentazione della donna in gravisanza

L'alimentazione corretta durante la gravidanza e quella dove la quantità e la qualità, così come l'armonia tra la percentuale dei carboidrati tra le proteine e i lipidi, sono controllati. Questo e fondamentale per la normale evoluzione sia della gravidanza sia dell'accrescimento del feto così come per evitare il sovrappeso, l'obesità e il diabete gestazionale.

L'incremento ponderale in un donna normopeso dal concepimento ai nove mesi di gestazione dovrebbe essere tra 11,5 e 16 kg., per chi inizia la gravidanza con sovrappeso dovrebbe essere tra 7 e 11,5 kg., mentre per chi inzia con una situazione di obesità dovrebbe essere tra 5 e 9 kg. Nelle donna chi parte con sottopeso ci si aspetta un incremento tra 12,5 kg e 18 kg.

L'alimentazione in gravidanza dev'essere proporzionata alla struttura fisica individuale, all'età, all'attività fisica e anche al metabolismo di ogni donna incinta.
Si consiglia di fare cinque pasti al giorno, i tre principali più due spuntini, per ripartire le calorie in maniera equilibrata.

ALIMENTI FONTI DI VITAMINE E MINERALI:

VITAMINE
Acido folico: una supplementazione già un mese prima del concepimento e durante la gravidanza (fino a 6-12 settimane) riduce del 60% la prevalenza di malformazioni del tubo neurale fetale. Alimenti fonte di acido folico: tuorlo d'uovo, agrumi, legumi, ortaggi a foglia verde, carciofi, cavoletti di Bruxelles, broccoli, rape, lievito di birra, cereali integrali, kiwi, fragole, frutta secca.
Vitamina B12: per la formazione dei globuli rossi. Alimenti fonte: uova, formaggio, carne.
Vitamina A: per la crescita fetale. Alimenti fonte : verdura e frutta di colore giallo-arancione e verde scuro, latte, uova, carote, broccoli, spinaci.
Vitamina D: per lo scheletro del feto e l'assorbimento del calcio. Alimento fonte: uova,latte e derivati, sardine, salmone.

Vitamina C: per aumentare l'assorbimento del ferro. Alimento fonte: pomodori, peperoni, insalata verde, frutta ( agrumi, fragole, kiwi, ribes).

MINERALI
Ferro: alimenti fonte, carni, uova, legumi, cereali integrali, verdure verdi. Evitare mangiare insieme al tè, caffè, latte e derivati perche inibisce l'assorbimento del ferro. Si raccomanda mangiare insieme a questi alimenti frutta ricca di vitamina C come il kiwi, gli agrumi e anche i pomodori perche migliorano l'assorbimento del ferro.

Calcio: alimenti fonte: latte, formaggio, yogurt, verdure di colori verdi, semi di sesamo, legumi e frutta secca.

Fosforo: alimenti fonte: uova, latte e derivati, cereali integrali, carni, pesci.

Magnesio: alimenti fonte: latte e derivati, cereali integrali, verdure di colori verdi.

è molto importante incorporare la fibra, attraverso della frutta e delle verdure, per evitare la costipazione. Allo stesso modo è importante selezionare cereali integrali, pane integrale, biscotti integrali e legumi come fonte di carboidrati.

CIBI DA EVITARE IN GRAVIDANZA:
Pesci e carni crude: particolare attenzione per carne al sangue o poco cotta, carni crude macinate o crude a fette, sushi e sashimi, molluschi crudi. Questi cibi sono a rischio di possibili contaminazioni batteriche e soprattutto possono portare a infezioni quali la salmonella (si trova in alcuni animali e può essere trasmessa attraverso le superfici della cucina oppure può trovarsi nell'acqua, nel suolo, negli escrementi degli animali, nella carne cruda e nelle uova) o la toxoplasmosi (si trasmette per via orale per contatto con le feci o con le carni). Le specie ittiche da evitare per il rischio di contaminazione da parte di mercurio sono pesce spada, anguilla e tonno. Non si dovrebbe consumare tonno e pesce spada piu di 1 a 2 volte/la settimana.
Evitare insaccati poco stagionati e carni affumicate .

Uova crude: per le preparazioni a base di uovo crudo, ad esempio: maionese, zabaione, gelati e semifreddi. I condimenti per insalata a base di uova cruda come il tiramisù, il gelato fatto in casa, la mousse di cioccolato, la miscela per torte e la glassa possono contenere uova crude. Anche il latte e i succhi non pastorizzati possono essere contaminati dalla salmonella.
Frutta e verdura non disinfettata: per evitare il rischio di contrarre la toxoplasmosi, come la salmonellosi, lavate sempre le verdure con abbondante acqua con l'aggiunta di qualche agente disinfettante (ad esempio: bicarbonato di sodio o Amuchina , lasciarli a mollo per 15 minuti dopo risciacquare e asciugare).

Formaggi: attenzione ai fermentati con muffe, ad esempio il brie, il camembert e il gorgonzola, a causa della possibilità di contrarre la listeriosi. I formaggi molli e ricchi d'acqua, se non conservati bene, rendono l'ambiente ideale per la proliferazione di batteri.

Caffè: limitare il consumo di caffeina contenuta anche nel cioccolato, nel the o in alcune bevande gassate (come coca-cola, pepsi), poiche un uso eccessivo potrebbe ridurre l'assorbimento di sostanze nutritive, fondamentali per la crescita del feto (vitamina B2, calcio e ferro).
Alcolici: assolutamente da evitare l'uso di bevanda alcolica. Un frequente consumo di alcool durante la gravidanza puoi favorire alle malformazioni congenite.

Consigli quando sono presenti nausea e vomito
1- se la nausea è al risveglio, prendere un toast o un cracker prima di alzarsi.
2- scegli alimenti secchi.
3- evitare il cibi grassi.
4- evitare il cibi irritanti come il caffè, cioccolato, spezie piccanti, aceto e frutta acida.
5- evitare cibi molto caldi.
6- bere tra i pasti e non durante i pasti.
7- evitare di andare a dormire subito dopo di avere mangiato.

articolo pubblicato su: http://www.ivanamilkovic.it/home/blog-nutrizione/brevi-cenni-sull-alimentazione-delle-donne-in-gravi...


dott.ssa Ivana Milkovic - studio Via Paduina, 8 34144 Trieste - email: ivamilki@gmail.com tel 331 1710978


Valutazione: Articolo di pessima qualità
Home Blog
Vuoi commentare l'articolo Brevi cenni sull'alimentazione della donna in gravidanza?
Fallo nel forum 



Ultima modifica dell'articolo: 14/02/2016

APPROFONDIMENTI E CURIOSITÀ