Tensioattivi

Cosmetologia

Saponi e tensioattivi

I saponi o tensioattivi sono dei sali di acidi grassi a lunga catena. Un tensioattivo è formato da una catena lipofila (solubile nei grassi) e da una testa idrofila (solubile in acqua). Di seguito viene riportata la formula generale dei tensioattivi: dove R rappresenta una catena carboniosa formata...

Cosmetologia

Classificazione dei tensioattivi

Fino ad ora si è parlato di tensioattivi, ma come possono essere classificati? I saponi possono essere classificati in base all'origine (naturale o sintetica) ed alle caratteristiche chimiche. Quindi possiamo avere i classici saponi naturali anionici, che hanno origini molto antiche e che presentano...

Cosmetologia

Tensioattivi anionici

I tensioattivi anionici presentano una carica negativa nel gruppo idrofilo. Come ricordato, il controione X+ non partecipa all'attività lavante, ma influenza la solubilità, lo stato fisico e anche il pH in soluzione acquosa. Le caratteristiche dei tensioattivi anionici sono il costo relativamente...

Cosmetologia

Tensioattivi cationici

I tensioattivi cationici presentano caratteristiche completamente diverse rispetto agli anionici. Dal punto di vista chimico, esibiscono una carica positiva facente parte della molecola idrofila. Come mostrato in figura, la carica positiva è conferita da un azoto quaternario. In posizione R1 e R2...

Cosmetologia

Tensioattivi anfoteri

I tensioattivi anfoteri presentano sia funzionalità basiche che acide. A seconda del pH, si possono quindi comportare da tensioattivi anionici o da tensidi cationici. I tensidi anfoteri sono dei buoni detergenti (anche per bambini). Possono essere impiegati in associazione ai tensioattivi...

Cosmetologia

Tensioattivi non ionici

Dal punto di vista chimico, i tensioattivi non ionici sono molecole neutre, perciò non hanno nessuna carica nella testa idrofila ma presentano degli eteroatomi come o eteri, esteri ed amidi. I tensidi non ionici sono dei blandi tensioattivi; risultano insensibili alle variazioni del pH, quindi rimangono...

Cosmetologia

Tensioattivi non ionici esteri

Restando sempre nel campo dei tensioattivi non ionici, oltre alla categoria degli eteri, una classe importante è quella dei tensidi esteri; al suo interno si possono distinguere altri prodotti, come gli esteri di acidi grassi, gli esteri ottenuti da glicoli o da glicerolo e i loro derivati etossilati...

Cosmetologia

Analisi di alcuni detergenti e dei loro tensioattivi

Ora vengono riportati degli esempi di formulazioni contenenti tensioattivi. Lo scopo di questo esercizio è quello di analizzarne la composizione e di classificare i vari tensioattivi presenti. Gli ingredienti vengono riportati in maniera disordinata in modo tale da rendere la ricerca e il riconoscimento...

Tensioattivi su Wikipedia italiano

Surfactant su Wikipedia inglese


Leggi le discussioni inerenti a "Tensioattivi" all'interno della community.

Ultima modifica dell'articolo: 05/05/2016